testata scuola

Covid-19 (Coronavirus)

Piano per la prosecuzione, nell’anno scolastico 2021-2022, delle attività scolastiche, educative e formative nelle istituzioni del Sistema nazionale di istruzione a seguito della cessazione dello stato di emergenza da Covid-19

in allegato

Applicazione in ambito scolastico delle disposizioni previste dal decreto-leggeapplicazione in ambito scolastico delle disposizioni previste dal decreto-legge24 marzo 2022, n. 24 - aggiornamento delle modalità di gestione dei contatti con casi dipositività all’infezione da SARS-CoV-2

in allegato

Nota MI 620 28/3/22 -obblighi vaccinali a carico del personale della scuola. Decreto-legge 24/2022

in allegato

DL 24 del 24 Marzo 2022

Disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza. (22G00034) . . .

in allegato

Allegati:
Scarica questo file (Decreto-Riaperture-.pdf)Decreto-Riaperture-.pdf[ ]521 kB

Il D.L. n.5 del 04/02/2022 “Misure urgenti in materia di certificazioni verdi COVID-19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività nell’ambito del sistema educativo, scolastico e formativo” dispone (art. 6) la “Gestione dei casi di positività all’infezione SARS -CoV-2 nel sistema educativo, scolastico e formativo”.

In particolare, nella gestione dei contatti stretti con soggetti confermati positivi all'infezione da SARS-CoV-2 nel sistema educativo, scolastico e formativo, per gli alunni si applicano le seguenti misure:

a) SCUOLA DELL’INFANZIA

1. fino a 4 casi di positività accertati in classe, l’attività didattica prosegue per tutti in presenza con l’utilizzo di mascherine FFP2 da parte dei docenti e degli educatori per 10 giorni. In tali casi, è fatto comunque obbligo di effettuare un test antigenico o molecolare alla comparsa dei sintomi (T0) e, se ancora sintomatici, al quinto giorno (T5).

2. Con 5 o più casi di positività accertata in classe, si applica a tutta la classe la sospensione delle attività didattiche per 5 giorni.

b) SCUOLA PRIMARIA:

1. fino a 4 casi di positività accertati in classe, l’attività didattica prosegue per tutti in presenza con l’utilizzo di mascherine FFP2 da parte dei docenti e degli alunni che abbiano superato i sei anni di età per 10 giorni. In tali casi, è fatto comunque obbligo di effettuare un test antigenico o molecolare alla comparsa dei sintomi (T0) e, se ancora sintomatici, al quinto giorno (T5).

2. Con 5 o più casi di positività accertata in classe,

per coloro che diano dimostrazione di aver concluso il ciclo vaccinale primario o di essere guariti da meno di 120 giorni o di aver effettuato la dose di richiamo o di essere esenti alla vaccinazione, l’attività didattica prosegue in presenza in autosorveglianza con l’utilizzo di mascherine FFP2 da parte dei docenti e degli alunni di età superiore a sei anni, per 10 giorni.

Per gli altri si applica la DDI per 5 giorni.

c) SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO:

- con 1 caso di positività accertati in classe, le attività proseguono per tutta la classe in presenza con l’uso di mascherine FFP2 da parte di docenti e alunni per 10 giorni dall’ultimo contatto con il soggetto positivo;

- con 2 o più casi di positività accertati in classe,

per coloro che diano dimostrazione di aver concluso il ciclo vaccinale primario o di essere guariti da meno di 120 giorni o di aver effettuato la dose di richiamo o di essere esenti alla vaccinazione, l’attività didattica prosegue in presenza in autosorveglianza con l’utilizzo di mascherine FFP2 da parte dei docenti e degli alunni dall’ultimo contatto con il soggetto positivo.

Per gli altri si applica la DDI per 5 giorni.

Agli alunni per i quali non sia applicabile il regime sanitario di autosorveglianza (chi non è vaccinato, chi non ha concluso il ciclo vaccinale primario, chi è guarito da più di 120 giorni) si applica la quarantena precauzionale di 5 giorni, la cui cessazione consegue all’esito negativo di un test antigenico o molecolare e con l’obbligo di indossare la mascherina FFP2 per i successivi 5 giorni (se di età superiore a sei anni). La riammissione in classe dei soggetti in regime di quarantena precauzionale è subordinata alla sola dimostrazione di aver effettuato un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo.

logo freccia animataIn relazione al caso specifico, il possesso dei requisiti da parte degli alunni è condizione essenziale per l’accesso degli stessi alla didattica in presenza in autosorveglianza e il Titolare del trattamento è obbligato a verificarne l’esistenza.

DL 4/1/2022 e Circolare 9498 Ministero Salute

allegati

Nuove regole valide per le situazioni di contagio a partire dall'uscita delle nuove note e circolari (per le precedenti evidenze si fa sempre riferimento alle norme precedenti, fino ad esaurimento controlli)

COVID-19, NORME SU FREQUENZA SCOLASTICA E GREEN PASS (dal sito del Governo)

Misure urgenti in materia di certificazioni verdi COVID-19 e per lo svolgimento delle attività nell’ambito del sistema educativo, scolastico e formativo (decreto-legge) 

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi, del Ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti in materia di certificazioni verdi COVID-19 e per lo svolgimento delle attività nell’ambito del sistema educativo, scolastico e formativo. 

In particolare, si modificano le regole per la gestione della crisi pandemica in ambito scolastico e per i visitatori stranieri in Italia. 

Scuola 

Nelle scuole per l’infanzia  

  1. fino a 4 casi di positività le attività proseguono in presenza; 
  2. dal quinto caso di positività, le attività didattiche sono sospese per cinque giorni. 

Nella scuola primaria  

  1. fino a quattro casi di positività, si continuano a seguire le attività didattiche in presenza con l’utilizzo di mascherina FFP2 da parte di docenti e alunni con più di 6 anni di età e fino al decimo giorno successivo alla conoscenza dell’ultimo caso accertato positivo al COVID-19. Inoltre, è obbligatorio effettuare un test antigenico rapido o autosomministrato o molecolare alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto;  
  2. dal quinto caso coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni o che sono guariti da meno di 120 giorni o che hanno effettuato la dose di richiamo, l’attività didattica prosegue in presenza con l’utilizzo di mascherine FFP2 da parte di docenti e alunni con più di 6 anni di età per dieci giorni; per tutti gli altri le attività proseguono in didattica digitale integrata per 5 giorni. 

Nella scuola secondaria di primo e secondo grado 

  1. con un caso di positività tra gli alunni, l’attività prosegue per tutti in presenza con l’utilizzo della mascherina di tipo FFP2 da parte di alunni e docenti; 
  2. con due o più casi di positività tra gli alunni, coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni o che sono guariti da meno di 120 giorni o che hanno effettuato la dose di richiamo, l’attività didattica prosegue in presenza con l’utilizzo di mascherine FFP2 per dieci giorni; per tutti gli altri le attività scolastiche proseguono in didattica digitale integrata per 5 giorni. 

Green Pass 

Le certificazioni verdi COVID-19 rilasciate dopo la terza dose hanno efficacia senza necessità di nuove vaccinazioni. Al regime di chi si è sottoposto alla terza dose è equiparato chi ha contratto il COVID ed è guarito dopo il completamento del ciclo vaccinale primario.  

DL 4 del 27/1/2022

in allegato

Allegati:
Scarica questo file (dl-27-gennaio-2022-n-4.pdf)dl-27-gennaio-2022-n-4.pdf[ ]1769 kB

TABELLA ATTIVITÀ CONSENTITE SENZA/CON GREEN PASS “BASE”/”RAFFORZATO”

in allegato

attività didattica in presenza – misure per alunni con disabilità e bisogni educativi speciali nelle classi in dad/ddi

in allegato

Ultime Circolari e Avvisi

Ultime comunicazioni scuola-famiglia

Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.
Potrebbero essere presenti collegamenti esterni (esempio social, youtube, maps) per le cui policy si rimanda ai portali collegati, in quanto tali cookie non vengono trattati da questo sito.